Vipiteno’s breath

Vipiteno e l’Alto Adige. Una mia passione, trasmessa a te, fissandola, temporalmente, in particolare al periodo natalizio. Quell’atmosfera incantata che solo in quei luoghi riesci a respirare, gli odori i colori e i sapori che si fondono con la spiritualità del momento.

Tanto ti avevo parlato di tutto questo, da contagiarti irreversibilmente. Il tuo ultimo capodanno lo hai trascorso proprio lì, a Vipiteno, insieme alla tua ragazza, Prisca, tra neve mercatini e slittino, e la solita boule de neige natalizia, altra mia passione, da portarmi in regalo.

Felicemente ignaro di quanto purtroppo il nuovo anno ti anzi ci stava riservando. Il tuo “terzo occhio”, la tua videocamera, ha ripreso quelli che sono stati i primi giorni dell’anno maledetto. Ora mi resta di quel momento una istantanea al tuo arrivo a valle in slittino, la tua ultima boule de neige per me, e il tuo video, che racconta del tuo felice inizio anno, l’ultimo della tua vita.

La promessa era di viverlo lì, insieme, il prossimo Natale… non so se riuscirò più ad andarci, o forse mi sforzerò di farlo, se tu sarai con me.

Seguendo il titolo del tuo video, arriverò di nuovo su quelle montagne, a respirare Vipiteno, a respirare te, più vicino al cielo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.